Servizio Assistenza Clienti Xiaomi

La batteria è da 4300 mAh con supporto alla ricarica rapida SuperCharge da 66 W. Le dimensioni sono di 162,9 x 74,7 x 8,4 millimetri, con un peso di 190 grammi. Lo smartphone presenta Android 11 nativo, personalizzato attraverso la ColorOS 11.1. Altrettanto interessante risulta il realme 8i per un buon equilibrio tra design, prestazioni ma anche bontà del produttore.

Il display è da 6,67 pollici a risoluzione Full HD+ gOLED con refresh rate di 90 Hz. Il SoC scelto dalla https://hnbc.ie/wp/author/admin/page/50/ casa alata è il MediaTek Dimensity 720, affiancato da 6 o 8 GB di RAM e da 128 GB di memoria interna. Il comparto fotografico è composto da una https://xiaomilatestnews.com/questi-sono-gli-xiaomi-pi-venduti-del-momento-e-sono-anche-in-vendita/ tripla fotocamera posteriore (sensore principale da 108 MP Ultra Pixel, macro/ultra-grandangolare da 8 MP e per la profondità da 2 MP) e da una anteriore da 32 MP Quad Pixel. La batteria è da 5000 mAh, con supporto alla ricarica rapida fino a 30 W.

  • Crea il profilo aziendale gratuitamente e rispondi ai commenti dei clienti.
  • Il telefono è un device per il nostro paese e quindi potrà essere portato in un centro di quelli italiani.
  • Loro dovrebbero essere italianissimi, o almeno così pare dalla partita iva e dalla sede legale sita in provincia di Roma.
  • Un altro aspetto fondamentale riguarda il software presente all’interno degli smartphone Xiaomi.
  • Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.
  • Nel caso specifico ho preso sulla Baia un 9S da Xiaomi MALL. Ha il logo rivenditore autorizzato MI.

Hai paura di incappare in qualche “clone” mal riuscito o in qualche prodotto di scarsa qualità? Non temere, questi sono miti che bisogna in gran parte sfatare, anche perché a partire dagli ultimi anni gli smartphone cinesi sono in grado di tenere testa senza troppi problemi anche alle produzioni vendute in occidente. In definitiva OnePlus riconosce la garanzia di 1 anno per i prodotti acquistati da store cinesi come GearBest, Banggood, GeekBuying e tanti altri, a patto che siano GLOBAL.

Non essendoci centri di assistenza ufficiali, certificati o comunque in grado di riparare in Italia gli smartphone Xiaomi, la reperibilità dei pezzi di ricambio è un problema da non sottovalutare. I malfuzionamenti software, di norma, non sono coperti dalla garanzia e sono gestiti dai centri assistenza, a pagamento. Dopo l’arrivo ufficiale in Italia, ormai finalizzato in tutto e per tutto, Xiaomi ha attivato anche sul nostro territorio il proprio servizio di assistenza telefonica, che consentirà ai clienti di poter contattare direttamente l’azienda cinese in caso di necessità.

Comunque se ti hanno confermato loro la cosa sei a posto per la garanzia con il processo detto in precedenza. Alla questione del venditore di prima NON hanno nuovamente risposto. Non è che posso vendere a nome tuo 100 telefoni al giorno in tutta tranquillità se tu non sei d’accordo.

Di recente fondazione la Xiaomi è una nota azienda cinese che produce smartphone, tablet, elettronica, dispositivi per la domotica e persino monopattini a motore. La restituzione dell’oggetto acquistato viene accettata entro 14 giorni dalla consegna. L’oggetto deve essere reso in condizioni perfette, come nuovo, e nell’imballo originale completo di ogni sua parte. Le condizioni dell’oggetto reso saranno verificate prima del rimborso. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dal produttore.